'L'appartamento', una commedia esistenziale

02.03.2016 10:35

Far carriera prestando il proprio alloggio ai superiori? E' questa l'abitudine di Baxter, un impiegato che finisce per non essere libero nemmeno nella vita privata. I capi dell'azienda assicurativa per la quale lavora lo sfruttano e gli mancano di rispetto. Ma quando scopre di essere innamorato della stessa donna di un suo superiore, Baxter vuole cambiare le carte in tavola. Il suo è un percorso difficile, che lo porterà ad abbandonare la carriera e a trovare l'amore.

Finisce così il film di Billy Wilder proiettato ieri a San Gillio, nell'ambito della rassegna 'Hollywood vs Cinecittà'. Una pellicola che ha riscosso enorme successo nel pubblico presente. La commedia, interpretata da Jack Lemmon e Shirley MacLaine, conferma il talento narrativo e la preparazione artistica del regista Billy Wilder. Un vero protagonista della stagione della Hollywood anni Cinquanta e Sessanta. Il film 'L'appartamento' infatti riscosse cinque meritatissimi Oscar: miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura, miglior scenografia e miglior montaggio.


La proiezione di ieri conferma la validità della rassegna 'Hollywood vs Cinecittà', che la prossima settimana ci porterà in Italia, con il film 'Una giornata particolare'. Protagonisti della pellicola Marcello Mastroianni e Sofia Loren, due fuoriclasse della 'commedia all'italiana'. Per chi ama il grande cinema, l'appuntamento è irrinunciabile.                             

© 2010 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito internet gratisWebnode