Monica Vitti, a Londra per scoprire se stessa

06.04.2019 08:28

Sicilia, anni Sessanta. Assunta, una giovane donna rapita per una fuitina d'amore, viene abbandonata dall'uomo che l'ha posseduta. Lui non la vuole sposare con il matrimonio riparatore e scappa a Londra. Lei lo insegue nella capitale inglese, armata di pistola, per lavare l'onta col sangue. Ma invece di vendiocarsi, scoprirà un lato diverso di se stessa e una forza che non credeva di avere.  
E' questa la trama avvincente di 'La ragazaza con la pistola', II pellicola della rassegna 'Domani è un altro giorno', presentata e proiettata ieri a San Gillio. Il film ha riscosso un buon successo, spingendo a riflettere sui temi come l'emancipazione femminile e il contrasto fra società tradizionali e moderne, nel delicato periodo degli Anni Sessanta.
Ringraziando il pubblico presente all'evento, vi ricordiamo che la III pellicola della rassegna è in programma per venerdì 12 aprile alle ore 21 (sempre al mutuo soccorso di San Gillio, in via San Rocco 6). Sarà 'Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l'amico misteriosamente scomparso in Africa?'. Un divertente tuffo nel continente Nero, con l'ironia di due grandi della commedia all'italiana: Alberto Sordi e Nino Manfredi.                    

© 2010 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito web gratisWebnode