Un classico di Hollywood dedicato ai romantici

16.03.2016 11:32

Un playboy dalla vocazione artistica e una cantante di night si incontrano durante un viaggio in crociera. Si accende la passione fra loro, ma i due sono impegnati sentimentalmente e il destino ha in serbo delle sorprese per ostacolare il loro amore. É questa la trama avvincente del film ‘Un amore splendido’, proiettato ieri sera a San Gillio, nell’ambito della rassegna ‘Hollywood vs Cinecittà’. La pellicola, diretta nel 1957 da Leo McCarey, un veterano di Hollywood, ha tutti gli ingredienti del cinema classico anni Cinquanta: due bravi intrerpreti (Cary Grant e Deborah Kerr), delle location suggestive (New York, l’oceano atlantico, la costa azzurra), una colonna sonora molto curata (brani classici e jazz) e una storia d’amore contrastata, con un ‘happy hand’ dal sapore melodrammatico.

La pellicola è un prodotto tipico degli ‘studios’, un saggio del cinema romantico, le cui soluzioni scenografiche, le sceneggiature e le location saranno imitate per successivi classici del genere. Basti pensare a ‘Colazione da Tiffany’, di Blake Edwards, ambientatao a New York; e a ‘Titanic’ di James Cameron, ambientato sopra lo sfortunato transatlantico affondato nel 1912.

Leo McCarey con ‘Un amore splendido’ si conferma un buon regista. Professionista dalla lunga carriera, era stato lui a lanciare negli anni Venti la coppia comica Stan Laurel adn Oliver Hardy.    Pur essendo un tecnico fedele ai dettami di Hollywood, McCarey inserisce nei suoi ultimi lavori, come ‘Un amore splendido’, dei forti richiami alla tradizione religiosa cattolica. Un cammino verso la spiritualità segnato nella pellicola proiettata ieri da due mometi importanti: la visita alla nonna del protagonista, in un giardino paradisiaco; e la salita all’Empire State Building, un percorso verso l’alto in senso fisico e spirituale.

Anche ieri la serata cinematografica si è svolta nel migliore dei modi, in un clima di proficuo scambio di opinioni e sensazioni sulla pellicola proiettata. La rassegna ‘Hollywood vs Cinecittà’  continuerà la prossima settimana con l’ultimo appuntamento. Approderemo in Italia, nella provincia veneta degli Anni Cinquanta, grazie al film di Pietro Germi ‘Signore e signori’. Chi ama il grande cinema non potrà mancare.            

© 2010 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito web gratisWebnode