“Uomini contro”, un film per ricordare la Grande Guerra

04.03.2015 19:47

É stato un grande successo di pubblico il V appuntamento della rassegna “Tra Storia e Cinema”. In programma c’era la pellicola di Francesco Rosi “Uomini contro” ispirata al libro di memorie “Un anno sull’Altipiano” di Emilio Lussu.  Il film racconta le vicende della brigata italiana Sassari che, tra l’estate del 1916 e quella del 1917, tentò di scalzare gli Austriaci dalle munite posizioni di monte Fior, in Veneto. Una serie di assalti sanguinosi e infruttuosi, che generarono grandi malcontenti e tensioni nei reparti italiani.

Dopo la presentazione di Francesco Riccardini, il pubblico ha seguito con attenzione le vicende drammatiche della pellicola.  Alla fine della proiezione si è scatenato un intenso dibattito fra gli spettatori. Alcuni hanno sottolineato gli aspetti strumentali e ideologici della pellicola. Altri hanno apprezzato le ricostruzioni scenografiche e la profonda critica alla guerra che ne traspare. Ciò dimostra l’attualità delle tematiche affrontate dal film, ancora capace, a quarantacinque anni dalla sua realizzazione, di stimolare riflessioni e discussioni.

L’intento di Piemontestoria era proprio quello di rievocare queste vicende lontane. Per ricordare un conflitto al quale l’Italia partecipò cento anni orsono, ma che ha avuto importanti ripercussioni nell’epoca successiva.     

Fiduciosi nel successo della rassegna, vi aspettiamo per il prossimo appuntamento, la pellicola “I due nemici”. La storia di due ufficiali, uno italiano (interpretato da Alberto Sordi) e l’altro inglese (interpretato da David Niven), che si affrontano nelle ambe dell’Etiopia, nel 1941. Un’avventura della seconda guerra mondiale. Ma soprattutto una commedia strepitosa, con due protagonisti speciali.

Vi aspettiamo!

 

© 2010 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito internet gratisWebnode