Cronache criminali del vecchio Piemonte [1814-1848]

Un libro che racconta i peggiori fatti di cronaca nera del Piemonte sabaudo, ripercorrendo eventi, retroscena, protagonisti e contesto delle azioni delittuose. Il lettore potrà conoscere il sistema della giustizia piemontese dell’epoca, ricostruita su un’attenta rilettura degli atti del ‘Senato di Piemonte’, l’alta corte di giustizia del Regno di Sardegna fino al 1848.

Si scopriranno vicende che sconvolsero l’opinione pubblica quali omicidi in famiglia, furti sacrileghi, suicidi (allora erano considerati reati!), e aggressioni dei banditi di strada. Sono storie criminali divenute leggendarie, come i delitti di Giorgio Orsolano, un serial killer soprannominato ‘La jena di San Giorgio’.         

L’opera di Milo Julini è davvero un tuffo coinvolgente nel passato. Ė un libro che ci ricorda come il problema della sicurezza dei cittadini resti sempre uno dei temi più delicati da affrontare per ogni regime politico, allora come oggi. Leggendo quest’opera scoprirete vicende che superereranno la vostra fantasia. Con un’inquietante consapevolezza: sono  realmente accadute…            

Il libro, ristampato dal’associazione Piemontestoria, è presentato anche sul sito dell’autore: https://www.criminiemisfatti.it

© 2010 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito web gratisWebnode